Visionary Days
21 NOV

- 54 GIORNID / 2 OREH

TORINO • GENOVA • PAVIA • NAPOLI • FIRENZE • 

TORINO • GENOVA • PAVIA • NAPOLI • FIRENZE • 

’20

EDIZIONE STRAORDINARIA
“QUALE FUTURO”

L’EDIZIONE STRAORDINARIA DI VISIONARY DAYS

Quale Futuro è stata l'edizione straordinaria di Visionary Days promossa dal Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport. Nel post emergenza sanitaria, centinaia di giovani tra i 14 e i 35 anni si sono incontrati online per discutere idee e proposte per l'Italia.

I RISULTATI

Più di 80 community coinvolte su tutto il territorio nazionale. 24 ospiti, 6 Speaker, l’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in diretta dal Quirinale. Centinaia di Idee concrete per la ripartenza elaborate dai 40 tavoli di lavoro digitale in 8 ore.

L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA

“Si avverte una diffusa voglia di Futuro. Nessuno meglio delle giovani generazioni può interpretarla.”

PIANETA, PARTECIPAZIONE, INCONTRO E PERCORSI

I temi affrontati durante il confronto di Quale Futuro sono stati quattro: – il pianeta e la sostenibilità, la crescita e la partecipazione sociale, le occasioni di incontro e socialità, i percorsi di formazione e lavoro.

’19

Quali forme per il prossimo pianeta?

RISORSE

Ogni anno l’economia mondiale consuma quasi 93 miliardi di tonnellate di materie prime. Di queste, solo il 9% sono riutilizzate. Il consumo di risorse è triplicato dal 1970 e potrebbe raddoppiare entro il 2050.

ABITANTI

La popolazione mondiale è cresciuta da 1 miliardo nel 1800 a 7 miliardi nel 2012. Le stime prevedono una popolazione totale di 9,6 miliardi entro la metà degli anni 2050. Molte delle popolazioni con la crescita più rapida vivono nei Paesi più poveri.

ECONOMIE

Oggi un’auto rimane parcheggiata in media per il 92% della sua esistenza, il 31% del cibo viene sprecato lungo la catena del valore, la durata dei manufatti delle nostre industrie non supera i 9 anni, solo il 40% dei rifiuti solidi urbani viene riciclato.

NUOVA TERRA

È tempo di esplorare altri sistemi solari. 'Estenderci' sarà forse l'unica cosa che potrà salvarci da noi stessi. Sono convinto che gli esseri umani abbiano bisogno di lasciare la Terra. (- Stephen Hawking)

’18

Tutto sarà solo umano?

CORPO

Il limite fra cura e potenziamento. È un processo dalle implicazioni rivoluzionarie e dai confini sconosciuti. Nuove tecnologie facilitano il potenziamento di capacità e abilità umane: quale l’equilibrio, le potenzialità e i limiti dettati da tecnica ed etica?

EVOLUZIONE

Una selezione sempre più artificiale. Le scoperte della genetica, come le tecniche della riscrittura del DNA, aprono il campo a un’infinità di possibilità, dall'eliminazione di molte malattie all'eugenetica: la possibilità di modificare le nostre sequenze genomiche ci permetterà di riscrivere l’essere umano?

MEMORIA

Come dato trasferibile ed impiantabile. Sarà possibile caricare la mappatura del nostro cervello su un computer e utilizzarla come dati ed esperienza per un’intelligenza artificiale 2.0?

SOCIETÀ

Che cos’è un uomo? Per secoli si è risposto richiamando le abilità uniche della nostra specie, come il pensiero astratto e la creazione e l’utilizzo degli utensili. Ora però queste cose le sanno fare anche le macchine. Obbligandoci a cercare una nuova definizione di “umano”.

’17

Cosa significherà comunicare nel futuro?

INTERNET DEGLI OGGETTI

L'unica cosa di cui siamo certi è che le cose cambieranno in fretta. Il ruolo della tecnologia nel nostro quotidiano continuerà a crescere inesorabilmente. Il punto non è quindi se la tecnologia influenzerà sempre più le nostre vite ma se controlleremo o se saremo controllati da questo processo.

DIGITAL DIVIDE

Sempre più persone in tutto il mondo entrano nella rete e questo apre la questione se l'accesso a internet sia un diritto universale. Il vero problema non è quello tecnico, tutto sommato superabile, ma come far sì che tutti coloro che entrano nella rete possano fruirla in modo responsabile e a condizioni eque.

INTERNET DELLA FIDUCIA

La rete è un luogo di grande libertà, dove ognuno può muoversi con poche restrizioni. Questo ha portato molti benefici ma anche notevoli problemi. Tra questi il fatto che il web è oggi un luogo mal controllato dove avviene un gran numero di reati, dal furto di dati all’hackeraggio, dalle truffe online all’incitamento all’odio.

ANTROPOLOGIA DIGITALE

La rivoluzione digitale abbandona i libri di informatici e ingegneri e fa ingresso nelle discussioni di sociologi, filosofi, antropologi. Questa è un’altra sfida che ci attende nei prossimi anni: riuscire ad ampliare il discorso sulla tecnologia anche ad ambiti che in passato non lo riguardavano – ma che lo riguardano oggi – come l’antropologia e la politica.

2020
EDIZIONE STRAORDINARIA
“QUALE FUTURO”
L’EDIZIONE STRAORDINARIA DI VISIONARY DAYS

Quale Futuro è stata l'edizione straordinaria di Visionary Days promossa dal Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport. Nel post emergenza sanitaria, centinaia di giovani tra i 14 e i 35 anni si sono incontrati online per discutere idee e proposte per l'Italia.

I RISULTATI

Più di 80 community coinvolte su tutto il territorio nazionale. 24 ospiti, 6 Speaker, l’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in diretta dal Quirinale. Centinaia di Idee concrete per la ripartenza elaborate dai 40 tavoli di lavoro digitale in 8 ore.

L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA

“Si avverte una diffusa voglia di Futuro. Nessuno meglio delle giovani generazioni può interpretarla.”

PIANETA, PARTECIPAZIONE, INCONTRO E PERCORSI

I temi affrontati durante il confronto di Quale Futuro sono stati quattro: – il pianeta e la sostenibilità, la crescita e la partecipazione sociale, le occasioni di incontro e socialità, i percorsi di formazione e lavoro.

2019
Quali forme per il prossimo pianeta?
RISORSE

Ogni anno l’economia mondiale consuma quasi 93 miliardi di tonnellate di materie prime. Di queste, solo il 9% sono riutilizzate. Il consumo di risorse è triplicato dal 1970 e potrebbe raddoppiare entro il 2050.

ABITANTI

La popolazione mondiale è cresciuta da 1 miliardo nel 1800 a 7 miliardi nel 2012. Le stime prevedono una popolazione totale di 9,6 miliardi entro la metà degli anni 2050. Molte delle popolazioni con la crescita più rapida vivono nei Paesi più poveri.

ECONOMIE

Oggi un’auto rimane parcheggiata in media per il 92% della sua esistenza, il 31% del cibo viene sprecato lungo la catena del valore, la durata dei manufatti delle nostre industrie non supera i 9 anni, solo il 40% dei rifiuti solidi urbani viene riciclato.

NUOVA TERRA

È tempo di esplorare altri sistemi solari. 'Estenderci' sarà forse l'unica cosa che potrà salvarci da noi stessi. Sono convinto che gli esseri umani abbiano bisogno di lasciare la Terra. (- Stephen Hawking)

2018
Tutto sarà solo umano?
CORPO

Il limite fra cura e potenziamento. È un processo dalle implicazioni rivoluzionarie e dai confini sconosciuti. Nuove tecnologie facilitano il potenziamento di capacità e abilità umane: quale l’equilibrio, le potenzialità e i limiti dettati da tecnica ed etica?

EVOLUZIONE

Una selezione sempre più artificiale. Le scoperte della genetica, come le tecniche della riscrittura del DNA, aprono il campo a un’infinità di possibilità, dall'eliminazione di molte malattie all'eugenetica: la possibilità di modificare le nostre sequenze genomiche ci permetterà di riscrivere l’essere umano?

MEMORIA

Come dato trasferibile ed impiantabile. Sarà possibile caricare la mappatura del nostro cervello su un computer e utilizzarla come dati ed esperienza per un’intelligenza artificiale 2.0?

SOCIETÀ

Che cos’è un uomo? Per secoli si è risposto richiamando le abilità uniche della nostra specie, come il pensiero astratto e la creazione e l’utilizzo degli utensili. Ora però queste cose le sanno fare anche le macchine. Obbligandoci a cercare una nuova definizione di “umano”.

2017
Cosa significherà comunicare nel futuro?
INTERNET DEGLI OGGETTI

L'unica cosa di cui siamo certi è che le cose cambieranno in fretta. Il ruolo della tecnologia nel nostro quotidiano continuerà a crescere inesorabilmente. Il punto non è quindi se la tecnologia influenzerà sempre più le nostre vite ma se controlleremo o se saremo controllati da questo processo.

DIGITAL DIVIDE

Sempre più persone in tutto il mondo entrano nella rete e questo apre la questione se l'accesso a internet sia un diritto universale. Il vero problema non è quello tecnico, tutto sommato superabile, ma come far sì che tutti coloro che entrano nella rete possano fruirla in modo responsabile e a condizioni eque.

INTERNET DELLA FIDUCIA

La rete è un luogo di grande libertà, dove ognuno può muoversi con poche restrizioni. Questo ha portato molti benefici ma anche notevoli problemi. Tra questi il fatto che il web è oggi un luogo mal controllato dove avviene un gran numero di reati, dal furto di dati all’hackeraggio, dalle truffe online all’incitamento all’odio.

ANTROPOLOGIA DIGITALE

La rivoluzione digitale abbandona i libri di informatici e ingegneri e fa ingresso nelle discussioni di sociologi, filosofi, antropologi. Questa è un’altra sfida che ci attende nei prossimi anni: riuscire ad ampliare il discorso sulla tecnologia anche ad ambiti che in passato non lo riguardavano – ma che lo riguardano oggi – come l’antropologia e la politica.