Visionary Days
21 NOV

Da un evento a un movimento. Visionary rinasce. Da un evento a un movimento. Visionary rinasce. 

Da un evento a un movimento. Visionary rinasce. Da un evento a un movimento. Visionary rinasce. 

’20

QUALEFUTURO, L’EDIZIONE STRAORDINARIA

LA MARATONA DIGITALE DI BRAINSTORMING COLLETTIVO

Quale Futuro è stata l'edizione straordinaria di Visionary Days promossa dal Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport. A giugno 2020 centinaia di giovani tra i 14 e i 35 anni si sono incontrati online per discutere idee e proposte per l'Italia post emergenza sanitaria.

L’INTERVENTO DELLA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha aperto l’evento salutando i partecipanti in collegamento dal Quirinale: “Si avverte una diffusa voglia di Futuro. Nessuno meglio della nuove generazioni può interpretarla”.

LE PROPOSTE

24 ospiti, 6 speaker, 250 proposte, 40 tavoli di lavoro digitale in 8 ore, più di 80 community coinvolte su tutto il territorio nazionale. Pianeta e sostenibilità, crescita e partecipazione sociale, incontro e socialità, formazione e lavoro sono stati i temi affrontati.

’19

IL PIANETA NEL 2050

QUALI FORME PER IL PROSSIMO PIANETA?

Entro il 2050 circa 6,4 miliardi di persone (il 68% della popolazione mondiale) vivranno in aree urbane. L'urbanizzazione sta aumentando a ritmi inaspettati, con i tassi più alti di crescita proprio nelle parti meno sviluppate del mondo.

IL PRIMO EVENTO CONNESSO

125 tavole rotonde in più di cinquemila metri quadri di sala. 1500 partecipanti con visioni, idee, vite ed esperienze diverse. Un flusso di idee e brainstorming per il prossimo Futuro.

NON ESISTE UN PIANO B

Vivere in un altro pianeta non è possibile. Siamo una specie animale che Darwin definirebbe “di successo”. Siamo andati sulla Luna, creato nuove tecnologie, eppure non riusciamo a risolvere gli enormi problemi del nostro pianeta. La domanda è: riusciremo a guarire il nostro pianeta o dovremo cercarne un altro?

’18

800 NUOVE POSSIBILITÀ
DI FUTURO.

TUTTO SARÀ SOLO UMANO?

Tecnologia e uomo. Cosa ci spaventa e cosa ci esalta del nostro domani in relazione alle macchine che siamo noi stessi a creare, a programmare e a spingere oltre: quanto spazio d’azione e di decisione avranno nella nostra vita?

LEE, L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

36476 parole, 3325 frasi elaborate da LEE, l’intelligenza artificiale di Visionary Days. LEE raccoglie i pensieri e le idee di tutti i tavoli di confronto e li classifica in base ai diversi topic che vengono trattati e, inseguito, clusterizza i contenuti.

HOMO DEUS E IL GENOMA EDITING

Fino ad oggi è stata la natura a gestire i meccanismi evolutivi. Oggi tocca a noi. Con la possibilità di modificare il genoma umano si apre un’importante questione etica: come sceglieremo cosa trasmettere nei nostri discendenti?

’17

NASCE IL LUOGO DOVE
COLLIDONO LE VISIONI.

IL FUTURO DI COMUNICARE È ORA

Nel Futuro che vivremo entità diverse interagiranno tra loro con linguaggi sconosciuti, velocità irraggiungibili, mezzi invisibili e forme che ora non conosciamo. Tutto sarà connesso e dalla connessione arriveranno possibilità nuove di comunicare.

I VISIONARI DEL GIORNO ZERO

Quattrocento partecipanti, cinque sessioni, cinque speaker e trenta tavoli di lavoro. Un unico risultato: dare voce ad un Futuro, forse lontano, forse irrealizzabile, ma un Futuro diverso da tutti gli altri. Il nostro.

ANTROPOLOGIA DIGITALE

Cos’è umano? Cos’è naturale? Cos’è artificiale? Se fino ad oggi il processo evoluzionistico dell’uomo è stato analizzato dal punto di vista naturale e sociale, ora la componente tecnologica non può che giocare un ruolo fondamentale.

2020
QUALEFUTURO, L’EDIZIONE STRAORDINARIA
LA MARATONA DIGITALE DI BRAINSTORMING COLLETTIVO

Quale Futuro è stata l'edizione straordinaria di Visionary Days promossa dal Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport. A giugno 2020 centinaia di giovani tra i 14 e i 35 anni si sono incontrati online per discutere idee e proposte per l'Italia post emergenza sanitaria.

L’INTERVENTO DELLA PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha aperto l’evento salutando i partecipanti in collegamento dal Quirinale: “Si avverte una diffusa voglia di Futuro. Nessuno meglio della nuove generazioni può interpretarla”.

LE PROPOSTE

24 ospiti, 6 speaker, 250 proposte, 40 tavoli di lavoro digitale in 8 ore, più di 80 community coinvolte su tutto il territorio nazionale. Pianeta e sostenibilità, crescita e partecipazione sociale, incontro e socialità, formazione e lavoro sono stati i temi affrontati.

2019
IL PIANETA NEL 2050
QUALI FORME PER IL PROSSIMO PIANETA?

Entro il 2050 circa 6,4 miliardi di persone (il 68% della popolazione mondiale) vivranno in aree urbane. L'urbanizzazione sta aumentando a ritmi inaspettati, con i tassi più alti di crescita proprio nelle parti meno sviluppate del mondo.

IL PRIMO EVENTO CONNESSO

125 tavole rotonde in più di cinquemila metri quadri di sala. 1500 partecipanti con visioni, idee, vite ed esperienze diverse. Un flusso di idee e brainstorming per il prossimo Futuro.

NON ESISTE UN PIANO B

Vivere in un altro pianeta non è possibile. Siamo una specie animale che Darwin definirebbe “di successo”. Siamo andati sulla Luna, creato nuove tecnologie, eppure non riusciamo a risolvere gli enormi problemi del nostro pianeta. La domanda è: riusciremo a guarire il nostro pianeta o dovremo cercarne un altro?

2018
800 NUOVE POSSIBILITÀ DI FUTURO.
TUTTO SARÀ SOLO UMANO?

Tecnologia e uomo. Cosa ci spaventa e cosa ci esalta del nostro domani in relazione alle macchine che siamo noi stessi a creare, a programmare e a spingere oltre: quanto spazio d’azione e di decisione avranno nella nostra vita?

LEE, L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

36476 parole, 3325 frasi elaborate da LEE, l’intelligenza artificiale di Visionary Days. LEE raccoglie i pensieri e le idee di tutti i tavoli di confronto e li classifica in base ai diversi topic che vengono trattati e, inseguito, clusterizza i contenuti.

HOMO DEUS E IL GENOMA EDITING

Fino ad oggi è stata la natura a gestire i meccanismi evolutivi. Oggi tocca a noi. Con la possibilità di modificare il genoma umano si apre un’importante questione etica: come sceglieremo cosa trasmettere nei nostri discendenti?

2017
NASCE IL LUOGO DOVE COLLIDONO LE VISIONI.
IL FUTURO DI COMUNICARE È ORA

Nel Futuro che vivremo entità diverse interagiranno tra loro con linguaggi sconosciuti, velocità irraggiungibili, mezzi invisibili e forme che ora non conosciamo. Tutto sarà connesso e dalla connessione arriveranno possibilità nuove di comunicare.

I VISIONARI DEL GIORNO ZERO

Quattrocento partecipanti, cinque sessioni, cinque speaker e trenta tavoli di lavoro. Un unico risultato: dare voce ad un Futuro, forse lontano, forse irrealizzabile, ma un Futuro diverso da tutti gli altri. Il nostro.

ANTROPOLOGIA DIGITALE

Cos’è umano? Cos’è naturale? Cos’è artificiale? Se fino ad oggi il processo evoluzionistico dell’uomo è stato analizzato dal punto di vista naturale e sociale, ora la componente tecnologica non può che giocare un ruolo fondamentale.